Tecnologia

Samsung presenta due nuovi sensori ISOCELL Vizion su misura per la robotica e le applicazioni XR

Samsung presenta due nuovi sensori ISOCELL Vizion su misura per la robotica e le applicazioni XR

Samsung Electronics, leader mondiale nella tecnologia avanzata dei semiconduttori, ha presentato oggi due nuovi sensori ISOCELL Vizion: un sensore del tempo di volo (ToF), ISOCELL Vizion 63D e un sensore di otturatore globale, ISOCELL Vizion 931. Introdotto per la prima volta nel 2020, La linea ISOCELL Vizion di Samsung include sensori ToF e otturatore globale appositamente progettati per offrire funzionalità visive in una vasta gamma di casi d’uso mobili, commerciali e industriali di prossima generazione.

“Progettati con tecnologie di sensori all’avanguardia, ISOCELL Vizion 63D e ISOCELL Vizion 931 di Samsung saranno essenziali per facilitare la visione artificiale per future applicazioni high-tech come la robotica e la realtà estesa (XR)”, ha affermato Haechang Lee, Vicepresidente esecutivo Presidente del team di sviluppo dei sensori di nuova generazione presso Samsung Electronics. “Sfruttando la nostra ricca storia nell’innovazione tecnologica, ci impegniamo a far avanzare il mercato in rapida espansione dei sensori di immagine”.

ISOCELL Vizion 63D: su misura per catturare immagini 3D ad alta risoluzione con dettagli eccezionali

Analogamente a come i pipistrelli utilizzano l’ecolocalizzazione per navigare nell’oscurità, i sensori ToF misurano la distanza e la profondità calcolando il tempo impiegato dalla luce emessa per viaggiare da e verso un oggetto.

In particolare, l’ISOCELL Vizion 63D di Samsung è un sensore ToF indiretto (iToF) che misura lo sfasamento tra la luce emessa e quella riflessa per percepire l’ambiente circostante in tre dimensioni. Con eccezionale precisione e chiarezza, Vizion 63D è ideale per robot industriali e di servizio, nonché dispositivi XR e autenticazione facciale dove l’alta risoluzione e la misurazione precisa della profondità sono cruciali.

ISOCELL Vizion 63D è il primo sensore iToF del settore con un processore di segnale immagine hardware (ISP) con rilevamento della profondità integrato. Con questo innovativo design a chip singolo, è in grado di acquisire con precisione informazioni di profondità 3D senza l’aiuto di un altro chip, consentendo una riduzione fino al 40% del consumo energetico del sistema rispetto al precedente prodotto ISOCELL Vizion 33D. Il sensore può anche elaborare immagini fino a 60 fotogrammi al secondo con risoluzione QVGA (320×240), che è una risoluzione di visualizzazione molto richiesta utilizzata nei mercati commerciali e industriali.

Basato sulla dimensione pixel di 3,5㎛ più piccola del settore nei sensori iToF, ISOCELL Vizion 63D raggiunge un’elevata risoluzione Video Graphics Array (VGA) (640×480) in un formato ottico da 1/6,4″, rendendolo ideale per applicazioni compatte, on- dispositivi in ​​movimento.

Grazie alla tecnologia BST (backside scattering) che migliora l’assorbimento della luce, il sensore Vizion 63D vanta il più alto livello di efficienza quantica del settore, raggiungendo il 38% a una lunghezza d’onda della luce infrarossa di 940 nanometri (nm). Ciò consente una maggiore sensibilità alla luce e un rumore ridotto, con conseguente qualità dell’immagine più nitida con sfocatura da movimento minima.

Inoltre, ISOCELL Vizion 63D supporta sia le modalità di illuminazione Flood (alta risoluzione a corto raggio) che Spot (a lungo raggio), estendendo significativamente la sua distanza misurabile dai cinque metri del suo predecessore a 10.

ISOCELL Vizion 931: ottimizzato per catturare movimenti dinamici senza distorsioni

ISOCELL Vizion 931 è un sensore di immagine con otturatore globale progettato per catturare movimenti rapidi senza l’effetto gelatina. A differenza dei sensori rolling shutter che scansionano la scena linea per linea dall’alto verso il basso in modo “rotolante”, i sensori global shutter catturano l’intera scena in una sola volta o “globalmente”, in modo simile a come vedono gli occhi umani. Ciò consente a ISOCELL Vizion 931 di catturare immagini nitide e non distorte di oggetti in movimento, rendendolo adatto per il tracciamento del movimento in dispositivi XR, sistemi di gioco, robot di servizio e logistica nonché droni.

Progettato con una risoluzione VGA con rapporto uno a uno (640 x 640) che racchiude più pixel in un fattore di forma più piccolo, ISOCELL Vizion 931 è ottimale per il riconoscimento dell’iride, il tracciamento degli occhi e il rilevamento di volti e gesti nel display montato sulla testa dispositivi come le cuffie XR.

ISOCELL Vizion 931 raggiunge inoltre il livello di efficienza quantica più elevato del settore, offrendo un impressionante 60% di luce a infrarossi con lunghezza d’onda di 850 nm. Questa impresa è stata resa possibile incorporando Front Deep Trench Isolation (FDTI) che posiziona uno strato isolante tra i pixel per massimizzare l’assorbimento della luce, oltre al metodo BST utilizzato nell’ISOCELL Vizion 63D.

Vizion 931 supporta il multi-drop che può connettere senza soluzione di continuità fino a quattro telecamere al processore dell’applicazione utilizzando un unico cavo. Con un cablaggio minimo richiesto, il sensore offre una maggiore flessibilità di progettazione per i produttori di dispositivi.

I sensori Samsung ISOCELL Vizion 63D e ISOCELL Vizion 931 sono attualmente in fase di campionamento per gli OEM di tutto il mondo.

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Twitch down: arrivano segnalazioni di utenti che indicano problemi con Twitch

playblog.it

Il nuovo standard L4S è pronto per accelerare la tua connessione Internet e ridurre la latenza

Leonardo Playblog.it

L’aggiornamento Samsung di novembre 2022 porta il nuovo Ball Watch Face su Galaxy Watch 5

Leonardo Playblog.it

Lascia un commento