NetflixNews

Il mondo dietro di te: il film avrà un sequel per rispondere al finale spiazzante?

il mondo dietro di te sequel netflix

Il film Il mondo dietro di te: avrà un sequel per rispondere al finale che ha spiazzato il pubblico di Netflix?

Mahershala Ali, My’hala, Julia Roberts e Ethan Hawke nel film “Il mondo dietro di te” ha raggiunto la TOP 1 in tanti paesi ed è ancora in top 10. Oltre all’accoglienza critica per lo più positiva, ha portato gli spettatori a chiedersi se un sequel de Il mondo dietro di te possa essere realizzato.

Il thriller psicologico vede due famiglie, gli Scott e i Sanford, affrontare una crisi su larga scala dopo essere state inaspettatamente unite. A causa dell’interruzione della loro tecnologia, faticano a decifrare cosa sta succedendo alla nazione.

Ciò fa sì che anche gli spettatori vengano lasciati all’oscuro per la maggior parte del film. Non solo gli spettatori devono ricostruire ciò che sta accadendo, ma anche ciò che il film cerca di dire sul paese, sulla tecnologia e su come la società si comporterebbe durante un disastro.

L’ambiguità dura fino alla fine, lasciando gli spettatori a interpretare il finale e alla fine rimangono senza risposte concrete.

Anche il libro su cui si basa “Leave the World Behind” termina con una nota ambigua. Questa mancanza di risposte ha creato un po’ di polemica tra gli spettatori che si sono sentiti fuorviati dalla preparazione del film e volevano vedere i risultati dell’intrigante ipotesi del disastro. Forse un seguito potrebbe dare loro le risposte che desiderano.

Il mondo dietro di te avrà un sequel?

Finora non vi è stata alcuna indicazione che sia in corso un seguito di Leave the World Behind. Tuttavia, dato che il finale lascia la porta aperta per un sequel e che Netflix potrebbe voler trarre vantaggio dal successo del film, c’è una piccola possibilità di un sequel o uno spin-off.

Tuttavia, coloro che hanno davvero visto e capito Il mondo dietro di te probabilmente ritengono la storia conclusa. Un finale apocalittico almeno per la situazione degli Stati Uniti.

Dopotutto, l’ambiguità è una parte significativa della storia. Aiuta gli spettatori a capire che vedere l’esatto risultato di questo disastro non è lo scopo del film. Il punto è sfidare gli spettatori a pensare alle questioni sociali, razziali e politiche sottostanti inquadrate nel film e forse anche a metterli in guardia sui pericoli della tecnologia e dei disordini in America.

Quando si parla della crisi nel film, dovremmo pensare più al perché sta accadendo che a cosa sta accadendo. Comprendere le cause di una crisi come questa è molto più importante che vedere un mondo apocalittico solo per soddisfare la nostra morbosa curiosità.

Non c’è un sequel del libro su cui si basa la storia

Un altro problema con un sequel è che non c’è più materiale originale. Leave the World Behind ha adattato completamente l’omonimo libro di Rumaan Alam e non sembra essere interessato a scrivere un seguito.

Ciò significa che lo scrittore/regista Sam Esmail (o, più probabilmente, chiunque potrebbe assumere il suo incarico in un sequel) dovrebbe scrivere una storia del tutto originale, ed è discutibile se riescano a riconquistare la complessità e la ponderatezza dell’idea originale di Alam.

In definitiva, al momento non ci sono piani per un sequel.

 

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Tutte le novità in arrivo su Netflix nel 2022

playblog.it

Cobra Kai guarda ora la Stagione 4 in streaming su Netflix

playblog.it

Netflix ci porta questa standup commedy Mauricio Meirelles: Levando o Caos

Lascia un commento