Apple

Hello Tomorrow la serie retro futuristica di Apple Tv+

hello tomorrow serie apple tv plus

Hello Tomorrow la serie retro futuristica di Apple Tv+ è in streaming sulla piattaforma: la serie è la nuova commedia drammatica con Haneefah Wood, Alison Pill, Nicholas Podany, Dewshane Williams e Hank Azaria.

Billy Crudup recita e produce esecutivamente in “Hello Tomorrow!”, la serie che ha debuttato in anteprima mondiale lo scorso 17 febbraio 2023 su Apple TV+.

La serie drammatica di Apple Original è avvincente e vede come protagonista e produttore esecutivo Billy Crudup, vincitore di un Emmy e del Critics Choice Award.

Ambientato in un mondo retro-futuro, “Hello Tomorrow!” è incentrato su un gruppo di venditori ambulanti che vendono multiproprietà lunari.

Billy Crudup interpreta Jack, un venditore di grande talento e ambizione, la cui fede incrollabile in un domani più luminoso ispira i suoi colleghi, rivitalizza i suoi clienti disperati, ma minaccia di lasciarlo pericolosamente perso nel sogno che lo sostiene.

La prima stagione di Hello Tomorrow! é in streaming su Apple Tv+

La serie di 10 episodi della durata di mezz’ora ha fatto il suo debutto globale venerdì 17 febbraio 2023 con i primi tre episodi, seguiti da un nuovo episodio settimanale, ogni venerdì fino al 7 aprile 2023.

Guarda il trailer in italiano della serie

Il cast dell’ensemble che recita accanto a Crudup include Haneefah Wood, Alison Pill, Nicholas Podany, Dewshane Williams, il vincitore dell’Emmy Award Hank Azaria, Matthew Maher e il candidato all’Oscar Jacki Weaver.

Co-creato da Amit Bhalla e Lucas Jansen, “Hello Tomorrow!” è prodotto da MRC Television. Stephen Falk, Jonathan Entwistle, Bhalla e Jansen sono i produttori esecutivi insieme a Crudup. Blake Griffin, Ryan Kalil e Noah Weinstein sono i produttori esecutivi di Mortal Media.

La serie Originale di Apple Tv+

La serie Apple TV+ , con Billy Crudup nei panni di un astuto venditore ambulante che vende multiproprietà sulla luna, è ambientata nell’America degli anni ’50, eppure è una versione di realtà alternativa del decennio che sembra ancora familiare.

“Era quello che stavamo cercando”, ha detto a The Post la scenografa della serie Maya Sigel. “È ancorato agli anni ’50… dove la tecnologia è avanzata a un ritmo molto più veloce rispetto alla nostra storia.”

In un’intervista ad ampio raggio, Sigel ha descritto come lei e il suo team hanno creato alcuni dei gadget futuristici visti in “Hello Tomorrow” – e come queste macchine tolgono un’autentica punta del cappello all’era spaziale di Eisenhower.

Da che cosa è stata ispirata la serie Hello Tomorrow!?

Nel momento in cui ho letto la sceneggiatura ho iniziato a fare un sacco di ricerche, poi è arrivata la mia squadra e tutti hanno iniziato a sputare idee. Con la ricerca sui gadget… ho guardato indietro dagli anni ’20 alla fine degli anni ’60.

L’ era dell’Art Décoè stato meraviglioso con quei design industriali e di prodotto: tutto sembrava snello e [come se] potesse volare.

È stato di grande ispirazione per i nostri gadget; dovevano avere un po’ di peso ma dovevano avere tutte le linee curve e sembrare che potessero essere aerodinamiche.

Avevo un sacco di cataloghi di quell’epoca e libri sulla pubblicità degli anni ’50 e anche vecchi cataloghi Sears e vecchi libri di decorazione e vecchi libri di automobili portati dalla gente. questo strano gadget.

Alcune case automobilistiche e aziende di elettrodomestici stavano spendendo soldi per realizzare auto “concept” o cucine “concept” e quelle erano davvero divertenti da guardare.

Guarda la serie in streaming su Apple Tv+

Amazon Prime Video

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Anteprima di iPadOS 16: le nuove funzionalità lo rendono sempre più simile al Mac

playblog.it

RealityScan l’app gratuita di Epic che trasforma gli oggetti in modelli 3D è disponibile per iOS

Leonardo Playblog.it

I modelli di MacBook Pro 2021 avranno il chip M1X e scomparirà il logo frontale

playblog.it

Lascia un commento