NetflixNews

Entrevias il finale spiegato della seconda stagione

entrevias stagione 2 finale spiegato

Entrevias – il finale spiegato della stagione 2, cosa aspettarsi dalla terza stagione? La serie originale Netflix Entrevias è una serie thriller spagnola.

La seconda stagione è tornata con una trama decisamente più avvincente rispetto alla prima stagione. In precedenza, nella prima stagione , abbiamo incontrato Tirso Abantos, un vecchio testardo che cercava di creare una situazione pacifica viveva dopo la pensione, ma il suo quartiere non era esattamente l’ambiente ideale in cui aspettarsi serenità.

Sua nipote Irene, che voleva lasciare il quartiere con il suo ragazzo, è rimasta coinvolta nel traffico di droga. Il cartello della droga l’ha aggredita sessualmente come vendetta per un errore che ha commesso.

Alla fine della prima stagione, Nelson, il fidanzato di Irene, aveva ucciso il leader della banda locale Sandro come punizione per quello che era successo a Irene, mentre Tirso era riuscito a difendere sua nipote da ogni ulteriore trauma. La seconda stagione conclude così questa parte di trama.

Vediamo che Irene ha tenuto segreta la sua gravidanza alla sua famiglia e vuole rivelarla solo a Nelson. Ma sarebbe riuscita a tenere il bambino dopo tutto quello che aveva passato? O forse suo nonno si vendicherebbe definitivamente dell’aggressore per darle finalmente una conclusione?

Il riepilogo della seconda stagione di Entrevias: Chi era il fantasma?

Molte cose nel mondo criminale del quartiere sono cambiate dopo la morte di Sandro e il numero di delinquenti e spacciatori è aumentato. Nelson si è completamente trasformato nell’obbediente servitore di Nata, eseguendo quasi tutti i suoi ordini.

Come previsto dalla prima stagione di Entrevias, Nata è diventata il nuovo leader della banda. Sembrava aver manipolato Nelson affinché restasse con lei dopo aver ucciso Sandro.

Pertanto, Nelson rimane con lei solo per paura di essere arrestato. Ezequiel è stato messo dietro le sbarre dopo l’uccisione di Sandro. Ma fortunatamente per lui, il tribunale ha ordinato la libertà vigilata, che gli ha permesso di essere rilasciato dal carcere dopo pochi mesi. Non poteva continuare a prestare servizio come agente di polizia, ma Amanda aveva bisogno del suo aiuto.

Ha cercato di sfruttare l’amicizia di Ezequiel con Nata per saperne di più sul Fantasma o sul Fantasma, che aveva fornito droga a Nata e a tutti gli spacciatori del quartiere vicino. Nata, tuttavia, non poteva più fidarsi di Ezequiel, sospettando che in realtà lavorasse per la polizia.

Il finale della stagione 2 di Entrevias

Tirso si affeziona alla sua vicina di casa, Gladys, che fortunatamente è sopravvissuta all’infortunio causato da Yeyo. Ma non è in grado di affrontare gli sporchi drogati che avevano distrutto l’ambiente del quartiere.

Tirso li ha sfidati più volte in combattimento, ma di conseguenza è stata la polizia a inseguire lui invece dei delinquenti. Anche Nelson aveva aggredito Tirso su ordine di Nata, provocandogli una lieve commozione cerebrale.

Irene, invece, ha deciso di trasferirsi a casa del nonno visto che aveva appena scoperto di essere incinta e credeva che restare lì potesse essere la sua unica possibilità per avvicinarsi a Nelson.

Tuttavia Nelson diventa completamente il burattino di Nata e non vive nemmeno più con sua madre. Guillermo Salgado, un imprenditore immobiliare, ha dato all’agente immobiliare Jimena (figlia di Tirso), un contratto per acquistare la maggior parte delle case del quartiere, principalmente quelle zone famose per ospitare i covi di droga.

All’inizio, Jimena non ci pensa due volte prima di accettare di convincere la gente del posto ad accettare l’offerta che Salgado aveva fatto loro. Salgado prova a fare loro il lavaggio del cervello dicendo loro che il quartiere non era più lo stesso e che per cambiare tutto aveva bisogno che tutti gli abitanti del posto gli vendessero le loro attività, come bar o negozi.

La spiegazione del finale della stagione 2 di Entrevias

Dopo un lungo processo decisionale avanti e indietro, Tirso affronta Salgado, rimanendo fermo nella sua posizione secondo cui non avrebbe venduto il suo negozio. Tirso, che aveva tanti pregiudizi radicati nel cuore, finalmente si è rivolto a guardare la diversità in modo positivo.

Capisce che persone di tutte le etnie avevano cercato rifugio per poter camminare con le proprie gambe, e Salgado non poteva essere lui a rubare loro le loro speranze e le loro gioie.

Alla fine, Tirso raccoglie materiale su Salgado che rende molto evidente che aveva un certo numero di luoghi nel quartiere che erano stati associati a trafficanti di droga, ma Salgado non fa nemmeno lo sforzo di denunciarli. Mentre Tirso spiffera tutto su Salgado in un incontro con l’aiuto del giornalista Angel, tutti i residenti fischiano Salgado in modo inappropriato, rifiutandosi di vendere le loro proprietà.

Nel frattempo, Amanda e Jimena sviluppano sentimenti reciproci, rivelando così che Jimena era sempre stata omosessuale ma aveva represso la sua sessualità per paura di Tirso. Tirso accetta anche la relazione di sua figlia, lasciando intendere che la sua scontrosità alla fine sta via via svanendo.

Il finale della stagione 2 di Entrevias

Mentre Amanda sta lavorando al caso dello Spettro, Jimena riconosce i luoghi in cui lo Spettro tiene le sue camere di droga, luoghi che erano identici ai luoghi acquistati da Salgado.

Salgado è in realtà il Fantasma che avevamo visto in precedenza, che guidava Yeyo nelle sue negoziazioni con Nata e arruolava persino Ezequiel nei suoi piani. L’identità di Salgado come Fantasma viene quindi ampiamente chiarita.

I fatti che Amanda scopre su Salgado dimostrano che la sua attività principale, ovvero il settore immobiliare, era in realtà la sua attività principale, non il traffico di droga.

Ha scelto una comunità, ha fornito a tutti gli spacciatori locali denaro e forniture in modo che potessero corrompere la zona, e poi ha convinto i residenti a vendere tutte le loro proprietà a prezzi bassi in modo da poter eventualmente impossessarsi del quartiere e rivenderlo tutto a scopo di lucro.

Salgado era difficile da catturare, ma Tirso lo ha reso fattibile. Usando uomini del posto e i suoi amici, è riuscito a trattenere Salgado sotto la minaccia delle armi. Ma Sandro è morto per mano di Tirso?

Il finale spiegato della stagione 2 di Entrevias: Nelson si è alla fine riunito con Irene?

Dopo la morte di Sandro, Nata ha assunto il controllo e ha utilizzato alcuni dei suoi affidabili scagnozzi per incrementare il suo traffico di droga. Nelson ha deliberatamente posto fine alla sua relazione con Irene poiché non voleva che lei pagasse per i suoi errori. Irene apprende presto di essere incinta e, contro il consiglio di Jimena e Tirso, sceglie di tenere il bambino.

Aveva la sensazione che il bambino appartenesse a Nelson, ma non ne era sicura. Indipendentemente dalla paternità del bambino, Irene sceglie di tenerlo visto che era solo un bambino innocente senza alcun senso di giusto o sbagliato.

Tirso finalmente capisce e sostiene la scelta di Irene. Gladys supplica suo figlio di lasciarsi alle spalle la corruzione e di tornare a casa, ma la vita di Nelson precipita nel caos una volta che Amanda vede il video di lui che uccide Sandro al bar.

Dal momento che il suo volto non è stato ripreso nel filmato e Ezequiel lo ha aiutato, Nelson è stato risparmiato. Amanda rapidamente elabora un piano per usare Nelson come spia per la banda di Nata.

Il finale della stagione 2 di Entrevias

Intanto, ha saputo della gravidanza di Irene tramite Gladys e da allora il suo atteggiamento brutale da gangster sparisce. Nelson si dedica a fornire alla polizia tutta la conoscenza che aveva sullo Spettro, ma purtroppo Nata viene a conoscenza di Nelson e della sua propensione a tornare da Irene.

Solo uno avrebbe dovuto sfuggire al triangolo amoroso affinché gli altri due possano vivere insieme, e Nata finisce per essere quella che prende la decisione di arrendersi. Salgado da l’ordine di uccidere Tirso, ma Nelson interviene per fermarla.

Nata apprende lì per lì che Nelson sarebbe diventato genitore. Era una donna ed ex amica intima di Irene. Nonostante si trovasse dalla parte sbagliata, riesce a mantenere parte della sua umanità.

Prende così la decisione di lasciare andare Nelson in modo che suo figlio possa avere un padre e ricevere il tipo di educazione che Nata stessa avrebbe potuto non aver ricevuto.

Entrevias stagione 2: la spiegazione del finale: chi era l’aggressore sessuale di Irene?

Mentre Amanda continua a esaminare il fascicolo del caso di Irene, apprende che, oltre a Irene, anche altre giovani donne sono state crudelmente violentate da quei criminali. Irene non voleva parlarne. E questo sembra più che logico considerando quanto fosse gravemente traumatizzata a causa della tragedia.

Eppure, Amanda insisteva, Irene capisce che se non avesse parlato apertamente, lo stupratore si sarebbe aggirato per il quartiere, uccidendo e aggredendo donne indifese. Amanda viene a sapere che Salgado era uno di quelli che avevano un legame con il bordello Aloha, dove queste giovani donne venivano portate e violentate sessualmente.

Tirso si infuria nell’apprendere che Salgado era il principale sospettato della violenza sessuale di Irene. Non è in grado di controllare la sua ira o il suo desiderio di vendetta.

Salgado era finalmente nelle sue mani, ma non è in grado di sparargli. Nel momento in cui Irene lo vede sul punto di uccidere Salgado, interviene. Non voleva che la giustizia fosse fatta in questo modo poiché sapeva che uccidere Salgado avrebbe messo suo nonno in prigione a vita.

Quando Tirso cerca di concentrarsi esclusivamente sulla sua vendetta, Amanda spara a Salgado da dietro, ponendo così fine allo Spettro per sempre. La polizia arresta Amanda, cosa per cui era pronta.

Perché Amanda spara a Salgado?

Amanda ha avuto un tragico passato che coinvolge lo Spettro. Suo padre era un agente di polizia nel quartiere di Valencia quando alcuni delinquenti per strada gli hanno sparato al petto. L’arma era insolita per gli scagnozzi di Valencia, quindi Amanda l’aveva esaminata. Dopo aver condotto delle ricerche, Amanda ha scoperto che dietro la fornitura delle armi e dei narcotici utilizzati da questi criminali nel quartiere c’era un individuo potente. È stato, quindi, del tutto personale per Amanda scoprire dello Spettro.

Quando finalmente apprende che Salgado era lo Spettro, lo prende in custodia, ma è proprio allora che capisce che il sistema giudiziario non poteva controllare il potere di certe persone. Non poteva fare a meno di sentirsi arrabbiata per il modo in cui Salgado l’aveva umiliata, costringendola a strappare il mandato e mangiarlo.

Amanda non aveva altra scelta che ascoltare Salgado visto che la sua amante, Jimena, era stata catturata dagli uomini di Salgado, il che le è sembrata anche questa una sconfitta.

Eppure, dopo essersi avvicinata così tanto, ha deciso di non arrendersi alla leggera. Il desiderio di vendetta è stato facilitato da Tirso. Ma Amanda interviene prima che possa sparare a Salgado per assicurarsi che Tirso non venga imprigionato e che il suo amato possa stare con suo padre. Così uccide Salgado sparandogli a morte e si prende la responsabilità delle sue azioni.

Nata era dietro l’assassinio di Ezequiel? È Morta?

Ezequiel aveva la reputazione di divulgare informazioni e di agire come il burattino di Sandro, sebbene il suo vero obiettivo fosse impedire a Sandro di uccidere qualcuno. Anche se era un traditore, era anche un protettore del quartiere. Dopo essere stato salvato, l’attenzione di Salgado è stata attirata da lui. Ma Nata è intervenuta e ha raccontato a Salgado il vero ruolo di Ezequiel come informatore della polizia.

Salgado ha dovuto interrompere la comunicazione con Ezequiel perché avevano già parlato al telefono, quindi ha assunto qualcuno che sparasse a Ezequiel per strada in modo che tenesse la bocca chiusa. Fortunatamente, Ezequiel è sopravvissuto (o almeno questo è ciò che è stato suggerito alla fine della serie), e sicuramente assisteremo alla sua stupidità nella prossima stagione.

L’ex moglie di Tirso avrà un ruolo vitale nella terza stagione di Entrevias?

Senza dubbio la terza stagione farà luce sulla vita personale di Tirso e sullo sviluppo del triangolo amoroso tra lui, Gladys e la sua ex- moglie. Ezequiel si ritira per permettere a Gladys e Tirso di stare insieme.

Ma dal momento che l’ex moglie sembra essere tornata in scena nella terza stagione, la relazione appena costruita di Tirso potrebbe finire messa a repentaglio.

In precedenza, abbiamo visto un Tirso leggermente colpito da una commozione cerebrale vagare senza meta per le strade alla ricerca di sua moglie; di tanto in tanto si ricorda di lei anche vedendo le vecchie foto; è quindi facile concludere che a Tirso sia mancata, ma la domanda è: cosa motiva la sua ex moglie, che lo ha lasciato per un altro uomo, a tornare?

Inoltre, dato che Salgado è stato catturato e ucciso, possiamo anticipare che la vita di Tirso entra in una nuova fase nella terza stagione. Non sappiamo se il nuovo ispettore sarà disonesto come Ezequiel o onesto come Amanda, ma forse un nuovo cattivo arriverà in questo quartiere, prendendo il posto di Salgado.

Di certo le risposte a tutte queste domande saranno trovate nella terza stagione di Entrevias.

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Mondi alieni Netflix un documentario su natura e fantascienza

Black Clover: la spada dell’Imperatore magico Film Netflix

playblog.it

Tutte le novità sulla stagione 2 di Mortale serie Netflix Original

1 commento

Il finale spiegato della prima stagione di Entrevias - The Wrong Side of the tracks - PlayBlog.it 01/03/2024 at 21:09

[…] Entrevias il finale spiegato della seconda stagione […]

Reply

Lascia un commento