Tecnologia

Alex Jones il teorico della cospirazione è tornato su X, grazie a Elon Musk

Alex Jones il teorico della cospirazione è tornato su X, grazie a Elon Musk

Mezzo decennio dopo essere stato bannato da Twitter dal team di sicurezza della piattaforma, il teorico della cospirazione professionista Alex Jones è stato accolto di nuovo sul sito, che ora si chiama X.

Alex Jones può ringraziare Elon Musk per questo.

Questo fine settimana, Musk ha diffuso un sondaggio su X per vedere se gli utenti volevano che Jones tornasse sulla piattaforma. Sono stati espressi quasi due milioni di voti, di cui circa il 70% ha votato per il ritorno di Jones. Musk aveva precedentemente dichiarato che non avrebbe mai permesso a Jones di tornare su X, sostenendo che la sua promulgazione delle teorie del complotto di Sandy Hook avrebbe dovuto escluderlo da un posto sulla piattaforma. Tuttavia, prima dell’intervista di Tucker Carlson con Jones trasmessa in streaming su X la scorsa settimana, Musk ha fatto marcia indietro . “In generale, dal momento che questa piattaforma aspira ad essere la piazza cittadina globale, i divieti permanenti dovrebbero essere estremamente rari”, ha detto, annunciando il sondaggio per reintegrare Jones.

Sabato, dopo che sono arrivati ​​i voti per la reintegrazione di Jones, Musk ha postato su X: “La gente ha parlato e così sarà”.

Jones, che è stato a lungo il divulgatore di un’ampia gamma di teorie del complotto attraverso il suo popolare programma InfoWars, ha dato il via al suo ritorno sulla piattaforma trasmettendo in streaming un’intervista di quasi tre ore. In vari punti, quell’intervista ha coinvolto Musk, così come un gruppo di altre figure di destra, tra cui l’influencer Andrew Tate, e il candidato presidenziale del GOP Vivek Ramaswamy.

Jones è stato originariamente bandito da Twitter nel settembre del 2018, in mezzo a un’ondata di altri sforzi di deplatforming rivolti alla star dei media di destra. Il team di sicurezza di Twitter ha specificamente accusato Jones di “comportamento abusivo”, citando un alterco con il giornalista della CNN, Oliver Darcy, durante un’udienza del Senate Intelligence Committee , che Jones ha trasmesso in diretta streaming su Twitter. La sua cancellazione dalla piattaforma è seguita a settimane di richieste di sospensione del suo account. Nello stesso periodo, Jones è stato bandito anche da numerosi altri siti, tra cui Facebook, YouTube, Spotify, Vimeo e LinkedIn.

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Microsoft Teams down: la piattaforma di Microsoft ha crashato

IN PRIMA TV SU BOING LA PRIMA STAGIONE DI LEGO MASTERS USA

playblog.it

Foxconn prevede di investire 118 milioni di dollari in semiconduttori in india

Leonardo Playblog.it

Lascia un commento