Tecnologia

Unreal Engine 5.3 è disponibile, in preparazione i giochi next-gen

Unreal Engine 5.3 è disponibile, in preparazione i giochi next-gen

Unreal Engine 5.3 consente agli sviluppatori e ai creatori di giochi di tutti i settori di realizzare contenuti ed esperienze 3D in tempo reale di prossima generazione con maggiore libertà, fedeltà e flessibilità che mai.

Cos’è l’Unreal Engine?

Unreal Engine è un motore di gioco 3D sviluppato da Epic Games, sviluppatori di Fortnite. L’Unreal Engine è ora alla sua quinta iterazione, essendo in circolazione dal 1998, è uno degli strumenti di creazione di giochi e visualizzazione 3D più affermati e apprezzati. Unreal Engine è stato utilizzato per creare molti giochi popolari come PUBG, Final Fantasy VII Remake, Street Fighter 5, Borderlands 3, Gears 5, Batman: Arkham City e Valorant.

Quanti GB ti servono per Unreal Engine?

Una volta installato, Unreal Engine 5 occuperà da 50 GB a 120 GB ma avrai bisogno di più spazio libero per salvare i tuoi progetti. Per un gioco più piccolo potresti inserire 10-50 GB, a seconda delle risorse. Nel complesso, lavorare con un’unità da 512 GB potrebbe essere sufficiente, ma si consigliano 1 TB o 2 TB.

Quali sono gli altri requisiti di sistema di Unreal Engine 5?

Per il PC, sono necessari Windows 10 a 64 bit o versione successiva, una CPU Intel o AMD quad-core da 2,5 GHz o più veloce e 8 GB di RAM. 

Con macOS, hai bisogno di Big Sur, Intel quad-core da 2,5 GHz o più veloce e 8 GB di RAM. 

SU Linux, Ubuntu 18.04, Intel quad-core o AMD 2,5 GHz o più veloce e 8 GB di RAM.

L’utilizzo dell’Unreal Engine 5 ha un costo?

Unreal Engine può essere utilizzato gratuitamente per creare contenuti lineari come film e per progetti personalizzati e interni. È anche gratuito per lo sviluppo di giochi di avvio. Una royalty del 5% entra in vigore se e quando il tuo titolo guadagna oltre $ 1 milione di dollari.

Cos’è più facile da usare, Unity o Unreal Engine?

Non esiste una risposta giusta a questa domanda. Entrambi i motori di gioco sono estremamente robusti e offrono una versione gratuita con tutte le funzionalità per iniziare. Entrambi hanno comunità forti a cui puoi partecipare e consultarti. Il consenso generale in questa fase è che Unity e Unreal Engine sono entrambi adatti ai principianti e non richiedono conoscenze di programmazione avanzate per progetti semplici che ti faranno muovere mentre impari.

Cosa c’è di nuovo nella versione di Unreal Engine 5.3

Siamo entusiasti di annunciare che Unreal Engine 5.3 è ora disponibile. Questa versione apporta numerosi miglioramenti ad ampio raggio mentre continuiamo ad espandere le funzionalità e il potenziale di UE5 per sviluppatori e creatori di giochi in tutti i settori.

Oltre ai miglioramenti al rendering di base, all’iterazione degli sviluppatori e ai set di strumenti di produzione virtuale, stiamo introducendo nuove funzionalità sperimentali di rendering, animazione e simulazione per darti l’opportunità di testare flussi di lavoro creativi estesi all’interno di UE5, riducendo la necessità di andata e ritorno con applicazioni esterne.

Perfezionamenti alle funzionalità di rendering principali dell’UE5

Con questa versione, abbiamo continuato a perfezionare tutte le funzionalità di rendering principali dell’UE5 per raggiungere il nostro obiettivo costante di rendere più semplice per gli sviluppatori sfruttarle con una qualità superiore nei giochi che girano a 60 fps sulle console di nuova generazione; i miglioramenti offrono anche risultati di qualità superiore e prestazioni migliorate per i creatori di contenuti lineari.

Nello specifico, Nanite offre prestazioni più veloci per i materiali mascherati, incluso il fogliame, e può rappresentare una gamma più ampia di superfici grazie alla nuova opzione Tangenti espliciti, mentre Lumen con Ray Tracing hardware ha funzionalità ampliate che includono rimbalzi multipli di riflessione e offre prestazioni più veloci su console. .

Altre aree con notevoli progressi includono Virtual Shadow Maps (VSM) – che ora è pronta per la produzione – Temporal Super Risoluzione (TSR), Hair Grooms, Path Tracing e Substrato.

Multiprocesso

Con un altro utile miglioramento, gli sviluppatori possono ora sfruttare ulteriori risorse di CPU e memoria durante la conversione dei contenuti dal formato UE interno a un formato specifico della piattaforma, riducendo significativamente il tempo necessario per ottenere un output elaborato da un server della build farm o su una workstation locale. .

L’abilitazione della cottura multiprocesso avvia sottoprocessi che eseguono parti del lavoro di cottura insieme al processo principale. Gli sviluppatori possono selezionare quanti sottoprocessi desiderano eseguire su una singola macchina.

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Lo smartphone pieghevole Microsoft potrebbe essere un grande successo

Samsung Display presenta lo schermo arrotolabile OLED che riconosce le impronte digitali in qualsiasi punto

Leonardo Playblog.it

Recensione AMD Ryzen 5 3400G: perfetta per giochi

Lascia un commento