Disney+

Trovati episodi perduti di Doctor Who, ma il proprietario non vuole consegnarli alla BBC

doctor who episodi persi e ritrovati

Con l’avvicinarsi del 60esimo anniversario dello show di fantascienza Doctor Who, un collezionista chiede alla BBC di tenere per sé gli episodi che sono stati cancellati dalla BBC.

Per gli amanti di Doctor Who, gli episodi perduti sono i gioielli mancanti: si tratta di episodi perduti della prima serie della fiction televisiva di fantascienza, trasmessa negli anni ’60, le cui registrazioni sono state poi cancellate.

Ma ora le registrazioni di film non è solo una, ma di due delle prime avventure della BBC, entrambe con protagonista il primo Dottore, William Hartnell. Le registrazioni sono state trovate in Gran Bretagna da investigatori dilettanti.

Gli episodi, uno con i Dalek, offrirebbero agli spettatori la possibilità di viaggiare indietro nel tempo senza l’uso di un Tardis. Ma si è appreso che i proprietari del raro filmato ritrovato non sono disposti a consegnarlo alla BBC, anche se l’orologio segna il 60esimo anniversario del lancio dello show questo mese.

Il veterano collezionista di film John Franklin ritiene che la risposta sia che la BBC annunci un’immediata amnistia generale sui filmati mancanti.

Ciò rassicurerebbe i collezionisti amatoriali britannici sul fatto che i loro archivi privati ​​non verranno confiscati se si fanno avanti e che saranno al sicuro da procedimenti giudiziari per aver conservato proprietà rubate della BBC, qualcosa che molti temono.

“Alcuni di questi collezionisti sono terrorizzati”, ha detto un insider che conosce la posizione dei due episodi mancanti di Doctor Who , insieme a molti altri tesori televisivi appena scoperti, incluso un episodio di The Basil Brush Show, il secondo ad essere portato alla luce questo autunno.

Doctor Who: gli episodi perduti ritrovati

“Ora dobbiamo catalogare e salvare i programmi televisivi significativi che sono disponibili. Se non stiamo attenti, prima o poi verranno nuovamente abbandonati negli sgomberi domestici, perché molti dei proprietari di queste importanti collezioni hanno ormai 80 anni e sono molto diffidenti”, ha aggiunto.

Le registrazioni televisive scartate venivano segretamente recuperate dai bidoni e dai cassonetti dal personale e dagli appaltatori che lavoravano alla BBC tra il 1967 e il 1978, quando la società aveva una politica di buttare via le vecchie bobine. E gli episodi di Doctor Who di Hartnell non erano gli unici a scomparire.

Molti spettacoli popolari andarono perduti e altre avventure di Doctor Who con Patrick Troughton e Jon Pertwee furono abbandonate o cancellate. Nelle ultime settimane è stato riscoperto in mani private anche un primo episodio mancante della lunga sitcom Sykes, con Eric Sykes e Hattie Jacques.

“I collezionisti coinvolti sono ex dipendenti e quindi sono terrorizzati. La regola era che non si doveva prendere niente, anche se era stato buttato via. Ma se amavi il cinema e sapevi che un giorno sarebbe stato importante, cosa avresti fatto? Quindi ciò di cui abbiamo bisogno ora è un’amnistia”, ha detto.

La richiesta è stata sostenuta da Mark Stuckey, un restauratore di film e proiettori che appare come esperto di elettronica nel programma The Repair Shop della BBC. “Questi collezionisti erano visti come criminali, ma ora possiamo vedere che sono davvero dei salvatori. Un’amnistia impedirebbe loro di temere un processo”, ha detto.

The Dales in Color

Il mese scorso la BBC ha ammesso che il suo catalogo di 800 episodi di Doctor Who, ora disponibile sul suo servizio di streaming iPlayer, sarebbe incompleto. Sette episodi del 1963 sono stati colorati e intrecciati insieme in uno spettacolo mostruoso di 75 minuti, The Daleks in Color, che sarà trasmesso su BBC Four il 23 novembre. Questi saranno resi disponibili anche su iPlayer.

La BBC si è detta pronta a parlare con chiunque abbia episodi perduti. “Diamo il benvenuto ai membri del pubblico che ci contattano in merito a programmi che ritengono siano registrazioni di archivio perdute e siamo felici di lavorare con loro per ripristinare programmi perduti o mancanti negli archivi della BBC”, ha affermato.

È dubbio se ciò basterà a spingere i collezionisti nervosi a farsi avanti. Anche se i collezionisti non corrono alcun pericolo reale, il famigerato arresto del comico Bob Monkhouse nel 1978 non è stato dimenticato, e si sospetta: “Monkhouse era un collezionista privato ed è stato accusato di pirateria video. Gli è stata addirittura sequestrata una parte del suo archivio. Purtroppo la gente crede ancora che i loro film potrebbero essere confiscati”.

La maggior parte dei collezionisti non è interessata alla vendita, ma ritiene che non dovrebbero essere penalizzati per aver conservato la pellicola per 50 anni. “Se elencassimo tutti i filmati ritrovati potremmo semplicemente andare in una casa d’aste e venderli, il che ne salverebbe una parte, ma poi potrebbe andare ovunque.

Ciò sembra triste, visto che c’è di nuovo un così crescente interesse per la celluloide tra i più giovani. È diventato piuttosto di moda”.

Ritrovati alcuni degli episodi perduti di Doctor Who

“BBC Studios, il ramo commerciale separato della società, ha già speso soldi per animare alcuni episodi perduti di Hartnell, quindi sicuramente potrebbero spendere un po’ di più per restaurare gli originali e forse pagare qualcosa a questi collezionisti anziani, alcuni dei quali ora non stanno bene, o prendersi cura degli altri.

Fino alle recenti scoperte, si credeva che mancassero un totale di 97 episodi di Doctor Who dei primi sei anni dello show. Chris Perry, responsabile dell’archivio televisivo Kaleidoscope, ha recentemente affermato di conoscere molti archivi privati ​​che potrebbero essere restituiti, con le giuste assicurazioni.

Dopotutto, come ha attestato Phil Collinson, produttore esecutivo del nuovo episodio colorato, le avventure di Hartnell sono “un capolavoro del dramma degli anni ’60” e “letteralmente la prima pietra di tutto ciò che Doctor Who è diventato”.

Il riavvio moderno dello show tornerà sugli schermi televisivi il 25 novembre con il primo di tre episodi speciali. Presentano David Tennant in un ritorno al ruolo del Dottore, prima della sua rigenerazione in Ncuti Gatwa, la quindicesima incarnazione del personaggio.

Leggi tutti gli articoli su Doctor Who

Amazon Prime Video

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Deadpool 2 il sequel è in streaming su Disney+

Alessio PlayBlog.it

The Little Prince(ss) – Principe(ssa): il regista parla riguardo al film corto di Disney+

Alessio PlayBlog.it

Pubblicati i poster dei personaggi di Doctor Strange nel Multiverso della Follia

Leonardo Playblog.it

Lascia un commento