Tecnologia

Microsoft completa l’acquisizione di Activision Blizzard, Call of Duty ora parte di Xbox

Cosa sta succedendo con l'acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft

Microsoft ha finalizzato il suo accordo da 68,7 miliardi di dollari per acquisire Activision Blizzard, l’editore di Call of Duty , World of Warcraft e Diablo. The Verge ha riferito in esclusiva la scorsa settimana che Microsoft aveva intenzione di chiudere oggi, e ora è ufficiale.

L’acquisizione ha richiesto 20 mesi di battaglie con le autorità di regolamentazione nel Regno Unito e negli Stati Uniti, ma Microsoft ha chiuso l’accordo con Activision Blizzard dopo aver sconfitto la Federal Trade Commission in un tribunale federale statunitense e aver riorganizzato l’accordo per compiacere l’Autorità per la concorrenza e i mercati (CMA) nel UK.

“Amiamo i giochi. Giochiamo, creiamo giochi e sappiamo in prima persona quanto il gioco significhi per tutti noi come individui e collettivamente, come comunità. E oggi diamo ufficialmente il benvenuto ad Activision Blizzard e ai suoi team su Xbox”, afferma il capo di Xbox Phil Spencer. “Come una squadra, impareremo, innoveremo e continueremo a mantenere la nostra promessa di portare la gioia e la comunità del gioco a più persone. Lo faremo in una cultura che mira a dare a tutti la possibilità di fare il proprio lavoro migliore, dove tutte le persone sono le benvenute, ed è incentrata sul nostro impegno costante verso il Gaming for Everyone”.

L’accordo è la più grande acquisizione mai realizzata da Microsoft, superando di gran lunga i 26 miliardi di dollari pagati da Microsoft per acquisire LinkedIn nel 2016 e i 7,5 miliardi di dollari pagati per acquisire Bethesda nel 2021.

Questa è anche la più grande spinta mai vista da Microsoft nel settore dei giochi, e la società ha dichiarato all’annuncio originale di questo mega accordo che ora sarà la “terza società di giochi per fatturato, dietro Tencent e Sony”.

Microsoft ora prevede di aggiungere molti dei giochi Activision Blizzard a Xbox Game Pass. “Oggi iniziamo il lavoro per portare gli amati franchise di Activision, Blizzard e King su Game Pass e altre piattaforme”, afferma Spencer. “Condivideremo di più su quando puoi aspettarti di giocare nei prossimi mesi. Sappiamo che sei emozionato, e lo siamo anche noi”.

Activision Blizzard ha chiarito all’inizio di questa settimana che Modern Warfare 3 e Diablo IV non arriveranno su Xbox Game Pass quest’anno. Microsoft non ha fornito un aggiornamento sui numeri di abbonamento Xbox Game Pass da quando ha annunciato 25 milioni di abbonati insieme all’annuncio originale dell’accordo Activision Blizzard nel gennaio 2022.

Microsoft aggiungerà ora più di nove studi di gioco solo dal lato Blizzard ai suoi Xbox Game Studios, insieme a studi di giochi in più di 11 sedi per il lato King dei giochi mobili dell’acquisizione. Dopo l’acquisizione, anche Microsoft si è trasformata in una potenza editoriale, con oltre 8.500 dipendenti Activision che ora si uniscono a Microsoft.

Il CEO di Activision Blizzard, Bobby Kotick, rimarrà in carica per aiutare con la transizione fino alla fine del 2023. “Ho affermato a lungo che mi impegnerò pienamente ad aiutare con la transizione”, afferma oggi Kotick in un’e-mail ai dipendenti Activision Blizzard. “Phil mi ha chiesto di rimanere come CEO di ABK, riferendo a lui, e abbiamo concordato che lo farò fino alla fine del 2023. Entrambi non vediamo l’ora di lavorare insieme su un’integrazione fluida per le nostre squadre e i nostri giocatori”.

Tuttavia, non è stato un accordo facile da finalizzare per Microsoft. La CMA ha inizialmente bloccato l’accordo nel Regno Unito a causa delle preoccupazioni legate al cloud, mesi dopo che la FTC aveva inizialmente fatto causa per bloccare l’acquisizione di Activision Blizzard negli Stati Uniti. Dopo che la FTC non è riuscita a ottenere un’ingiunzione preliminare per impedire a Microsoft di finalizzare l’acquisizione di Activision Blizzard, la CMA e Microsoft hanno immediatamente deciso di sospendere le loro battaglie legali per un rimedio nel Regno Unito e alla fine hanno negoziato un accordo sui diritti di gioco nel cloud .

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Samsung brevetta per i futuri Galaxy Watch la valutazione dell’apporto calorico

Leonardo Playblog.it

Le schermate di blocco di Huawei diventano pubblicità

80 Voglia di Brady (80 for Brady) una divertente commedia sportiva su Paramount+

Alessio PlayBlog.it

Lascia un commento