NetflixNews

Il finale spiegato di Red Rose prima stagione

red rose finale prima stagione serie

La serie thriller horror Red Rose di Netlix ha conquistato il pubblico anche con il suo finale: la serie esplora tanti temi quali ad esempio la manipolazione dei social media e in tutta la prima stagione vediamo che i colpi di scena non mancano.

La serie horror Red Rose ha scalato le classifiche di streaming di Netflix con la sua trama straziante incentrata su un gruppo di adolescenti e un’app insidiosa che sembra spingerli verso atti sempre più oscuri.

La serie dagli stessi scrittori di The Wheel of Time Michael e Paul Clarkson, sembra che si ispiri a qualche episodio di “Black Mirror” ma è ambientata nel Regno Unito.

La serie è stata originalmente trasmessa su BBC Three ed è arrivata solo recentemente in streaming su Netflix, anche in Italia.

I colpi di scena in tutta la prima stagione di Red Rose non mancano, fino al gran finale. Da un episodio all’altro scopriamo di più sugli adolescenti e scopriamo, in modo veloce e scorrevole, l’agghiacciante verità dietro l’app del telefono Red Rose che affligge la loro città in un finale epico.

*attenzione seguono spoiler sulla prima stagione*

Ecco la spiegazione del finale della prima stagione di Red Rose

L’episodio di apertura, “Che tristezza su al Nord”, inizia a Manchester. La premessa è quella che nella cittadina di Bolton ci siano delle strane attività paranormali. Una notte nevosa, l’app tossica Red Rose porta Alyssa (Robyn Cara) a una morte prematura.

Dopo sei mesi siamo sempre a Bolton e incontriamo l’eroina dello spettacolo Rochelle (Isis Hainsworth). Durante una festa post-esame nella brughiera, riceve un messaggio da una ragazza popolare a scuola e scarica l’app Red Rose. Ma da lì inizia il suo tormento psicologico.

All’inizio, l’app inizia le invia diversi messaggi e in qualche strano modo riesce a fare degli atti di gentilezza: ad esempio le compra un vestito e mette dei soldi sul suo conto elettrico.

Ma presto inizia a ricattarla. Una fatidica notte a una festa, Red Rose chiede che, a meno che Roch non baci Noah (Harry Redding), l’interesse amoroso della sua migliore amica Wren (Amelia Clarkson), rivelerà un video della sua visita a una banca del cibo.

Quello che scopriamo presto è che la madre è morta in passato, per un suicidio, e il padre rimasto con tre figlie, è spesso alla ricerca di lavoro e i soldi a casa sono pochi.

L’applicazione per turbarla ancora di più, riesce a riportare in vita anche la madre morta di Rochelle in un video.

Cosa succede a Rochelle in Red Rose?

Nel secondo episodio, Il Giardino, assistiamo alla morte prematura di un’angosciata Rochelle. In una scena commovente, suo padre trova il suo corpo senza vita nella vasca da bagno. Si pensa che sia un suicidio, come sua madre prima di lei.

Tuttavia, la migliore amica Wren non è convinta e crede che fossero in gioco più forze peccaminose. E nell’episodio finale, apprendiamo che era ciò che la maggior parte degli spettatori sospettava da sempre: l’omicidio.

Wren vede un video di Roch che viene attaccata, seguita da un urlo straziante.

Chi ha creato l’app in Red Rose?

Nell’episodio finale della serie Red Rose, Il Giardiniere, scopriamo che lo scolaro Jacob è ossessionato da Alyssa. Alyssa è la ragazza di cui assistiamo alla morte nel primo episodio. Il ragazzo è poi colui che sviluppa l’app Red Rose per spiarla.

Ma presto perde il controllo dopo che una pletora di sadici lo supera nel dark web, e inizia a diffondersi a macchia d’olio attraverso la tecnologia online. Il Giardiniere infatti riesce a farsi dare l’accesso come amministratore a Red Rose e da lì inizia anche a ricattare Jacob.

Questi guerrieri della tastiera si divertono a guardare le persone che vengono torturate e uccise da dietro gli schermi dei loro computer. E se non bastasse con ricatti riescono a coinvolgere tantissime altre persone, che partecipano a quello che sembra un vero e proprio gioco perverso.

Il finale spiegato: Chi è Il giardiniere in Red Rose?

Dall’app sappiamo che c’è un utente chiamato The Gardener che è il principale istigatore di tutti i tormenti e le torture psicologiche.

Nell’episodio finale, Wren crede che sia l’uomo che tiene in ostaggio suo padre Rick (Adam Nagaitis). Ma quando Wren lo vede accoltellare suo padre, ricorre all’omicidio per proteggerlo. E i ragazzi credono che il giardiniere sia morto.

Ma non è purtroppo finita qui. Quando Jaya (Ashna Rabheru) cancella Red Rose e tutte le sue prove, e tutti quanti sono sollevati perchè con la morte del Giardiniere pensano che il loro calvario sia finalmente finito.

Il thriller offre un’ultima svolta, mentre Jaya sta tornando per ricongiungersi con il resto della banda, incontra colei che potrebbe essere il vero Giardiniere (Harrie Hayes). Il Giardiniere potrebbe essere una donna.

Spiega a Jaya che ha visto il potenziale di Wren e voleva continuare a spingerla per vedere fino a che punto sarebbe andata: diventare ad esempio un’assassina.

Avrebbe ucciso? Jaya le dice che ha cancellato Red Rose, ma The Gardener è agghiacciante dice: “Non puoi cancellare un’idea”.

Il finale spiazzante della serie Red Rose

I ragazzi credono che il loro calvario sia finito, ma è il padre di Wren, Rick, a prendersi la colpa di tutto quello che è successo, nonostante non abbia nulla a che fare con Red Rose.

Rick ha precedenti penali e viene trovato accanto a un cadavere con un’arma del delitto in mano. Mentre viene portato via dalla polizia, la banda si dirige alla tomba di Roch per un toccante saluto di addio con Roch.

La storia sembra trovare un suo finale conclusivo per il gruppo di amici, segnato da questa esperienza sconvolgente. Ma se non bastasse, all’improvviso, lo spettacolo passa a Tokyo: c’è un gruppo di amici che si divertono in una serata fuori, in Giappone.

All’improvviso sentiamo i bip agghiaccianti dell’app Red Rose. E se pensiamo alle ultime parole del Giardiniere “Non puoi cancellare un’idea”, questo può significare tante cose. O c’era un backup o un altro sito con una copia di Red Rose, oppure da qualche parte è stato sviluppato un nuovo Red Rose.

La serie rimane così aperta, lasciando spazio sia per una seconda stagione in un’altra location: in Asia oppure sempre in Regno Unito, chissà? E potrebbe nuovamente coinvolgere Wren e i suoi amici, perchè no?

 

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

La stagione 3 di Netflix di Love, Death, and Robots arriverà il 20 maggio

Leonardo Playblog.it

Love Deadline: l’amore non aspetta il reality giapponese arriva su Netflix

playblog.it

Dream Home Makeover: la casa ideale sta arrivando la Stagione 3 su Netflix

playblog.it

Lascia un commento