AppleAppStore

Fedora Linux disponibile per i Mac Apple Silicon

Fedora Linux disponibile per i Mac Apple Silicon

Abbiamo già visto Linux in esecuzione sui Mac Apple Silicon, ma questa settimana segna la prima volta che puoi eseguire Fedora Linux sui Mac M1 e M2.

Questa è una collaborazione tra Asahi Linux e il progetto Fedora segna una pietra miliare in un progetto iniziato nel 2021.

Fedora Asahi Remix 39 è stata rilasciata. Ciò rende Fedora Asahi Remix la prima distribuzione Linux M1/M2 completa a vedere la luce.

Fedora-Asahi Linux funziona sui computer Apple basati su ARM. Nello specifico, ora puoi eseguire la distribuzione su tutti i dispositivi MacBook, Mac Mini, Mac Studio e iMac delle serie Apple M1 e M2.

Se stai pensando che manchi un Apple Silicon Mac in quella line-up, avresti ragione: non funziona ancora sull’attuale Mac Pro. Per questo, dovrai attendere il rilascio di Fedora Linux 40, che dovrebbe abilitare anche il supporto completo della grafica Apple M1/M2.

In un post sul blog all’inizio di quest’anno, il team ha affermato che oltre a fornire un’esperienza Linux raffinata, il progetto era anche inteso a fornire lavoro di riferimento per altre distribuzioni.

Il nostro obiettivo è che tutte le distribuzioni integrino alla fine tutto questo lavoro, in modo che gli utenti possano utilizzare la distribuzione scelta ed essere sicuri che funzionerà bene sulla propria macchina. Ma, per dare il via a questo processo, abbiamo dovuto prototipare l’aspetto di questa integrazione, il che significava che dovevamo creare la nostra distribuzione.

E così è nato il remix Asahi Linux Arch Linux ARM. Abbiamo preso Arch Linux ARM, aggiunto il nostro repository di pacchetti overlay e impacchettato lì tutto il nostro lavoro di integrazione. In particolare, questo è un progetto completamente downstream: non abbiamo alcun coinvolgimento significativo con Arch Linux ARM o Arch Linux upstream e utilizziamo direttamente i repository dei pacchetti Arch Linux ARM per la distribuzione principale. Il nostro overlay aggiunge semplicemente script di integrazione, componenti del bootloader, pacchetti di supporto extra per lo spazio utente e il nostro kernel biforcato e i pacchetti Mesa.

Fedora Asahi offre la possibilità di scegliere tra due desktop.

Fedora Asahi utilizza l’ambiente desktop KDE Plasma 5.27 Long Term Support (LTS) come ambiente predefinito. Gli sviluppatori hanno affermato che offre “un desktop liscio e burroso, assolutamente privo di strappi o difetti, proprio come su macOS”. Non sei un fan di KDE? Puoi invece utilizzare GNOME 45 come desktop.

Entrambe le opzioni desktop utilizzano il sistema di finestre Wayland per impostazione predefinita. Per compatibilità con le applicazioni X11 legacy, incorpora XWayland. Viene inoltre fornito con il supporto OpenGL 3.3, con shader geometrici accelerati dalla GPU e feedback di trasformazione. Pertanto, Fedora Asahi Remix 39 vanta la prima implementazione conforme certificata OpenGL ES 3.1 al mondo per Apple Silicon, una pietra miliare nel supporto grafico per questi dispositivi.

Il supporto OpenGL 4.x è promesso per la prossima versione.

Il remix è installato da macOS e richiede 13.5 o 14.2. L’installazione è semplice vai su sito ufficiale:

https://fedora-asahi-remix.org/

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

App Store di Apple continua a crescere e muove oltre 500 miliardi di dollari nel 2019

MacBook Pro da 14 e 16 pollici riprogettati ancora in pista per la produzione di massa nel terzo trimestre

Leonardo Playblog.it

GrayKey funziona anche con USB disabilitato su iPhone

Lascia un commento