Tecnologia

Canva acquisisce Affinity per rubare mercato alla suite di progettazione Adobe

Canva acquisisce Affinity per rubare mercato alla suite di progettazione Adobe

La piattaforma di progettazione basata sul web Canva ha acquisito la suite di software creativo Affinity, posizionandosi come uno sfidante alla presa di Adobe sul settore della progettazione digitale. Canva ha annunciato l’accordo, che conferisce alla società la proprietà di Affinity Designer, Photo e Publisher , tre popolari applicazioni creative per Windows, Mac e iPad che forniscono funzionalità simili rispettivamente ai software Illustrator, Photoshop e InDesign di Adobe.

Le cifre ufficiali per l’accordo non sono state rivelate, ma Bloomberg riferisce che il suo valore è di “diverse centinaia di milioni di sterline [inglesi]”. Tuttavia, l’acquisizione ha senso poiché la società con sede in Australia cerca di attrarre più professionisti creativi. A gennaio di quest’anno , la piattaforma di progettazione di Canva ha attirato circa 170 milioni di utenti globali al mese. Sono molte le persone che probabilmente non utilizzano software Adobe equivalenti come Express , ma a differenza di Adobe, Canva non ha le proprie applicazioni di progettazione rivolte a professionisti creativi come illustratori, fotografi ed editor video.

“Mentre il nostro ultimo decennio in Canva si è concentrato fortemente sul 99% dei lavoratori della conoscenza senza formazione di progettazione, dare veramente potere al mondo della progettazione significa dare potere anche ai designer professionisti”, ha affermato Canva in un comunicato stampa che annuncia l’accordo. “Unendo le forze con Affinity, siamo entusiasti di sbloccare l’intero spettro di designer a ogni livello e fase del percorso di progettazione.”

Secondo Canva, le app Affinity sono utilizzate da oltre tre milioni di utenti in tutto il mondo: si tratta di una frazione della base utenti di Adobe, ma Affinity non dovrebbe essere sottovalutato in questo caso. La decisione di rendere le sue applicazioni Affinity un acquisto una tantum senza costi di abbonamento continui gli ha fatto guadagnare una fedele base di fan, soprattutto tra i creativi che sono attivamente alla ricerca di alternative all’ecosistema di progettazione basato su abbonamento di Adobe.

In un’intervista con il Sydney Morning Herald , il co-fondatore di Canva Cameron Adams ha affermato che le applicazioni Affinity rimarranno separate dalla piattaforma di Canva, ma che nel tempo dovrebbero essere previste alcune piccole integrazioni. “I nostri team di prodotto hanno già iniziato a chattare e abbiamo alcuni piani immediati per un’integrazione leggera, ma riteniamo che i prodotti stessi saranno sempre separati”, ha affermato Adams.

Con Affinity e i suoi 90 dipendenti con sede nel Regno Unito ora a bordo, Canva ha più opportunità di competere con Adobe nel più ampio mercato del software creativo. E dato quanto sia già attraente per i creativi la piattaforma incentrata sulla semplicità di Canva, potrebbe avere una reale possibilità di attirare professionisti che sono stanchi di riempire le tasche di Adobe.

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Tastiera meccanica da gioco ultracompatta il desiderio di ogni giocatore

playblog.it

Semantic Machines per rendere l’intelligenza artificiale più umana

TikTok aggiorna l’informativa sulla privacy per raccogliere i dati biometrici

Leonardo Playblog.it

Lascia un commento