NetflixNews

Benvenuti a Eden il riepilogo della prima stagione e il finale spiegato

benvenuti a eden riepilogo prima stagione netflix

Benvenuti a Eden è la serie thriller spagnola uscita nel 2022, ecco il riepilogo e il finale spiegato della prima stagione. La serie racconta una storia originale ambientata su su un’isola remota che sembra essere un paradiso ma in realtà non è altro che una forma di inferno sulla Terra.

La serie offre una storia avvincente: la protagonista della storia, Zoa, accetta l’invito di un’azienda di bibite a una festa gratuita su un’isola, ma all’arrivo si rende conto che il raduno è una gigantesca trappola.

*attenzione spoiler*

La storia inizia su un’isola isolata con una giovane donna di nome Zoa bloccata da sola. Aveva completamente dimenticato quello che le era successo il giorno prima. Raccolse una bottiglia vuota che aveva trovato sulla spiaggia, ma mentre lo faceva, improvvisamente le venne in mente il caos che aveva vissuto nelle 12 ore precedenti.

Il riepilogo della prima stagione di Benvenuti a Eden

Torniamo a due settimane prima, a un giorno normale nella vita di Zoa. I suoi genitori erano estranei e gravemente disfunzionali. Aveva una sorella di nome Gaby, che aveva cresciuto da sola poiché il padre aveva costantemente relazioni adultere e la madre era una tossicodipendente.

Un giorno, in mezzo a tutto il caos della sua vita, Zoa ha ricevuto un messaggio da una marca di bibite. Il testo intrigante attirò la sua attenzione. Come ha risposto, ha ricevuto un video promozionale del loro prodotto, il Blue Eden, che ha suscitato il suo interesse.

La compagnia l’ha invitata a una festa di lancio gratuita sull’isola di Eden, ma ha stabilito che l’invitato non potesse rivelare a nessuno il luogo della festa o portare nessuno con sé. Zoa pensò che avrebbe potuto cogliere questa occasione per distrarre la mente dalla sua vita miserabile.

Nonostante fosse contro le regole portare qualcuno, Zoa ha portato la sua migliore amica d’infanzia Judith nel luogo in cui sarebbero stati prelevati gli invitati.

Dopo essere arrivati ​​vicino a un magazzino deserto, un drone li ha scortati in un luogo dove un uomo mascherato li ha portati a un autobus dove si stavano radunando tutti gli invitati. Nonostante la natura inquietante dell’intero ambiente e la gestione dell’organizzazione, Zoa e Judith non si sono tirate indietro dal partecipare alla festa.

Salgono sull’autobus e continuano a divertirsi mentre viaggiano verso la loro destinazione. Gli organizzatori mascherati hanno verificato ogni invitato prima del loro arrivo nell’Eden, il che ha spaventato Judith perché non aveva un invito, ma è stata comunque approvata.

Benvenuti a Eden il riepilogo degli episodi della prima stagione

Prima di entrare all’evento, gli invitati sono stati sottoposti a metal detector e non sono stati autorizzati a portare i loro telefoni. Tutti erano tenuti a presentare i loro telefoni agli organizzatori. Quando sono arrivati ​​a destinazione, a ciascuno di loro è stato consegnato un braccialetto.

Al calare della notte, l’energia della festa iniziò a cambiare. Tuttavia, Astrid e suo marito Eric, i fondatori dell’azienda e gli ospiti della festa, hanno fatto un grande annuncio che solo cinque degli ospiti sarebbero stati scelti per assaggiare la loro bevanda energetica recentemente rilasciata.

Zoa, Africa, Ibon, Aldo e Charly furono selezionati per bere il Blue Eden, ma subito dopo averlo consumato iniziarono ad avere allucinazioni e vomitare. Judith e Zoa si sono separate durante quel periodo.

Quando Zoa si svegliò la mattina seguente sulla spiaggia, scoprì che se stessa e gli altri quattro ospiti selezionati erano rimasti bloccati sull’isola. Astrid la informò che tutti gli altri invitati avevano lasciato l’isola tranne i cinque.

Ha anche detto che le barche sarebbero arrivate il giorno seguente per trasportare questi cinque a riva, ma Zoa pensava che l’intera situazione fosse losca. Trovava difficile credere che Judith l’avesse abbandonata. A poco a poco sospettò che qualcosa non andasse nell’isola.

Il finale della prima stagione di Benvenuti a Eden: Astrid è una leader di una setta?

All’inizio della serie, osserviamo come Astrid ha scelto attentamente tra i 100 invitati in base alle loro azioni e circostanze personali, con l’assistenza di una delle sue dipendenti di nome Maika. Anche i cinque sono stati scelti metodicamente; quindi, chiamarli tutti all’Eden e lasciarli bloccati è stata essenzialmente un’azione pre-pianificata.

Astrid ha invitato questi cinque perché potrebbe aver pianificato di formare un culto e voleva che sempre più persone la seguissero.

La mattina dopo, quando i cinque invitati, inclusa Zoa, iniziano a cercare una via d’uscita, trovano la strada per una comunità che Astrid ed Eric avevano fondato. I residenti della comunità praticano yoga e discorsi terapeutici di gruppo, in particolare sotto la supervisione di Astrid.

In questa sessione di terapia, una persona è venuta e ha parlato della propria vita e delle condizioni buone e terribili in cui si trovavano. A Zoa è stata data l’opportunità di parlare di sua madre. Astrid ha tentato di alimentare il suo odio e il suo dolore per sua madre quando ha iniziato a rivelare che sua madre era una tossicodipendente.

Forse Astrid ha usato questo metodo in precedenza per fuorviare anche i residenti, persuadendoli che le loro vite passate erano miserabili e che la vita nell’Eden sarebbe stata felice, e come risultato della manipolazione, avevano tutti accettato di rimanere sull’isola.

Il riepilogo e il finale della prima stagione di Benvenuti a Eden

Ma il processo non ha funzionato su Zoa e lei era ancora preoccupata per Judith. Tuttavia, Astrid ed Eric hanno preparato un’area in cui questi cinque membri potessero passare la notte nella loro comunità e Zoa è stata sollevata di avere un rifugio. Dopo essersi sistemata, si è presentata ai suoi coinquilini, Nico e Cludia.

Nessuno dei nuovi arrivati ​​ha prestato molta attenzione e ha iniziato a godersi il soggiorno, Nico ha detto a Zoa che erano pronti per una festa perché la barca avrebbe preso i cinque il giorno successivo.

Nico non era solo un ragazzo normale che si è innamorato di Zoa a prima vista; era un “collegamento” che Astrid utilizzava per connettersi con Zoa.

Potremmo vedere Alma diventare il collegamento di Ibon mentre si affeziona a lei? Queste relazioni sono progettate principalmente per aiutare gli invitati ad innamorarsi di qualsiasi residente di Eden, quindi, costruendo un attaccamento romantico, considererebbero di vivere sull’isola per sempre.

Come sono morti Aldo e Claudia e che fine ha fatto Giuditta?

Aldo inizia a fare a fare progetti per lasciare l’isola. Quando Astrid annuncia che il giorno successivo sarebbero arrivate delle barche per portare i nuovi equipaggi, Aldo pianifica di partire di nascosto e nascondersi all’interno di una di quelle barche nella speranza di fuggire dall’isola.

Purtroppo però i dipendenti di Astrid, Brenda e altri lo scoprono e gli penetrano nel cranio con una macchina, ponendo fine alla sua vita. Alla fine non c’erano barche per portarli, e tutto questo aumenta la frustrazione di Zoa.

Nel frattempo, Nico la conduce in una grotta sull’isola, dove scopre il corpo in decomposizione di Judith, che alla fine la convince che non si tratta della solita festa di lancio in corso.

Zoa è addolorata nel vedere il corpo di Judith, ma mantiene la calma per pianificare la sua fuga dall’isola; altrimenti sarebbe finita come Judith. Bel, un’abitante dell’Eden, pensava di lasciare l’isola, ma aveva bisogno di compagni audaci.

Ne ha parla a Zoa e Zoa coglie l’occasione per collaborare con i residenti per scoprire una via d’uscita. Bel, d’altra parte, intendeva arruolare Claudia, ma dopo aver perso il suo amante a causa di Astrid ed Eric, Claudia si rifiuta di partecipare a qualsiasi rivolta.

In un video in onore di Astrid mostrato durante il loro anniversario di matrimonio, qualcuno ha minacciato di farle del male. Astrid era terrorizzata e ansiosa di sapere chi fosse colui che l’ha minacciata.

La morte di Claudia

Anche se in realtà non ha indagato su chi fosse l’autore del reato, aveva già deciso di punire un membro della banda. Inizialmente voleva punire Zoa, ma i disaccordi le hanno fatto cambiare idea ed è così che Astrid ha scelto Claudia.

Quando Astrid ha ordinato ai suoi dipendenti di uccidere Claudia, Claudia non ha nemmeno opposto resistenza poiché sapeva che non c’era più motivo di implorare per le loro vite dopo che Astrid aveva preso la decisione di ucciderli. Judith era un’altra delle vittime di Astrid.

Quando sono arrivati ​​alla festa e Judith ha visto la gente di Astrid giustiziare qualcuno, ha finito per diventare la prossima vittima.

Il finale della prima stagione di Benvenuti a Eden

In questo riepilogo della prima stagione di Benvenuti a Eden ci sono ancora punti da riassumere: Zoe è riuscita a fuggire dall’isola e cosa è successo a Gaby?

La sorella di Zoa, Gaby, ha parlato con suo padre poiché era preoccupata per la scomparsa di sua sorella, ma suo padre non si è nemmeno preoccupato di verificare la situazione. Per impedire alla famiglia di Zoa di cercarla o tentare di saperne di più su Eden, Astrid ha inviato a Gaby un regalo di sua sorella con una lettera allegata.

Nel frattempo, Gaby ha avuto un incontro con David, uno degli ospiti che era stato invitato dall’Eden ma che in seguito era stato rimandato indietro. David ha raccontato a Gaby di Eden e di ciò che era accaduto la sera in cui Zoa e Judith si erano unite alla festa.

Quando Astrid ha saputo che Gaby aveva incontrato David, che l’aveva informata dell’Eden, i suoi uomini hanno messo a tacere David in modo permanente.

Nel frattempo, Astrid ed Eric sono stati attaccati nel cuore della notte da un aggressore mascherato, che ha accoltellato Eric. Astrid non ebbe altra scelta che portare suo marito in una capanna, dove un ragazzino di nome Isaac iniziò a curarlo.

Il resto degli invitati a Eden, nel frattempo, ha dovuto superare un test impegnativo per unirsi alla squadra di Astrid. Hanno dovuto attraversare il carbone ardente per superare l’esame, che alla fine hanno raggiunto.

Tutti questi nuovi residenti ​​dovevano tatuare stelle sui loro corpi dopo il test. Le stelle servivano come sistema di valutazione per determinare il valore o la qualità dei membri. Ic Ulises, un residente che ha ricevuto tre stelle, ha preso il suo lavoro troppo sul serio e gli sono state offerte opportunità speciali, come l’accesso a vari lavori interni a Eden.

Il gruppo ribelle tenta la fuga

Ma un nuovo gruppo di 100 ospiti deve arrivare all’Eden, Bel così riunisce il suo gruppo ribelle per convincerli che ora è il momento ideale per lasciare l’isola desolata. Zoa ha tentato di mostrare a Ibon il cadavere di Judith ma non è riuscita a trovarlo.

Dopo aver ascoltato la descrizione, Charly e Ibon sono stati in grado di riconoscere Judith e si sono resi conto che tutti questi eventi, a partire dall’invito e lasciandoli bloccati sull’isola, erano solo una trama pre-abbozzata. Ibon, Charly e Zoa decidono così di fuggire sotto la guida di Bel.

Bel ordina a Zoa di fuggire attraverso i corsi d’acqua sottomarini il giorno in cui arriva il nuovo equipaggio. Mentre a Zoa, Charly e Ibon viene assegnato il compito di accogliere i visitatori alla festa in spiaggia di Eden, i tre cercarono di scappare.

Nonostante il fatto che Ulisse abbia scoperto Zoa, Ibon è stato in grado di ucciderlo per facilitare la loro fuga. Nel frattempo, Charly ha notato apparire un drone, ma poiché il drone era pilotato da Maika, non ha tentato di catturare Charly.

Proprio come Nico era il collegamento di Zoa, Maika è diventata quella di Charly, ma nonostante fosse prestabilito, Maika e Charly hanno sviluppato sentimenti l’uno per l’altro, che alla fine sono tornati utili.

Tuttavia, quando Zoa inizia a nuotare verso una barca, vede che la barca sta portando i visitatori a terra e sua sorella, Gaby, era una dei passeggeri.

Gaby salta giù dalla barca e tenta di localizzare sua sorella Zoa, ma Zoa sceglie di non procedere perché nuotare verso la barca potrebbe mettere in pericolo la vita di sua sorella. Sembra che il tentativo di Zoa di fuggire dall’isola così non si concretizzi.

Cosa ci possiamo aspettare dalla seconda stagione di Benvenuti a Eden?

Ci sono diverse domande che necessitano di una risposta e che speriamo di scoprire nella seconda stagione di Benvenuti a Eden.

La prima pensiamo che sia: chi era l’aggressore mascherato che ha attaccato Astrid ed Eric? Era lui o lei un residente o uno dei nuovi arrivati? O forse era una persona completamente sconosciuta di cui scopriremo di più nella seconda stagione?

Inoltre, siamo curiosi di sapere quali ruoli interpreteranno Isaac e Nuria nella serie. Potrebbero essere in grado di contribuire al sistema di comunicazione di Astrid ed Eric con il mondo esterno.

Perciò tutto questo può essere il motivo per cui Astrid ha fondato il suo culto, come rafforzare le loro connessioni e il potere, o c’è uno scopo più alto, come stabilire un contatto con altri mondi per migliorare l’ambiente del pianeta?

Inoltre, è estremamente incerto quale sarà il destino di Gaby nella seconda stagione, dato che è già finita nell’Eden.

Forse Zoa avrebbe avuto difficoltà a proteggere sua sorella da tutti i tipi di disavventure nell’Eden.

La seconda stagione di Benvenuti a Eden è ora in streaming su Netflix.

 

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Our Father un documentario avvincente del produttore premiato agli Emmy Jason Blum

playblog.it

E domani il mondo intero disponibile da oggi su Netflix un Film a sfondo sociale

playblog.it

Il Pentavirato guarda ora la prima Stagione solo su Netflix

playblog.it

Lascia un commento